lunedì 26 agosto 2013

Breve storia di Sen... Ad Artiglio

Oggi Sen mi ha regalato una "storia". E mi piacerebbe sentirne altre.
(dalle note di Artiglio)

A Sen piacciono i nomi. Di persone, di luoghi, di qualsiasi cosa. Misura le sue imprese con la quantità di nomi che riesce a raccontare. Eppure per noi grigi i nomi non hanno alcun significato. I nomi muoiono. I nomi durano il tempo di un soffio di vento.

Per noi contano le storie. E oggi Sen mi ha regalato una storia. Breve, ma che mi adopererò affinché duri per sempre. Mi ha raccontato della sua arte di maestro del tempo, e di come questa arte gli permetta di far danzare l'ascia in modo che dove prima c'era il vuoto, ora appaiano fulmini a fare da coreografia al suo balletto di morte.

Mi piacerebbe sentirne altre di storie così da quel nano, ma mi sa che dovrò dimenticare ancora molti altri nomi prima che la sua bocca diventi ancora una volta talmente fertile da produrre un frutto così squisito.